In Sala dal 29 e dal 30 Giugno 2016

LA RUBRICA (CHE TUTTO IL MONDO CI INFISCHIA) SULLE USCITE CINEMATOGRAFICHE DELLA SETTIMANA

Cosa ci regalerà – cinematograficamente e platealmente parlando – quest’ultimo colpo di coda di giugno? Non molto, a dire il vero. Eccezion fatta per uno dei film più attesi dell’anno (che sarà distribuito poco e male), non avremo di che gioire: tra commedie anti-romantiche, agenti segreti strafatti, vicine sexy e scontri tra potenze mondiali, solo l’horror iraniano potrà salvarci dal Male.

Laddove non dovesse passare quella “ragazza che torna a casa da sola di notte”, potrebbe arrivare la distribuzione della versione integrale de La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino. Quindi ringrazio le mie fonti di ispirazione (Giorgio Mastrota, Mauro Repetto, Doretta di Messenger e i filtri di Instagram) e vi lascio alle uscita in sala di questa settimana.

FILM IN USCITA IL 29 GIUGNO

Il Piano di Maggie | Poster

 Il Piano di Maggie – A Cosa Servono gli Uomini

Maggie’s Plan è il tipo di commedia di cui avremmo fatto volentieri a meno anche negli anni ’90, quando non c’erano né gli smartphone né il Marvel Cinematic Universe e quindi cose tipo Beverly Hills 90210 ci sembravano quasi sensate.

By the way, Maggie (Greta Gerwig) è una donna indipendente che ha deciso di voler avere un figlio senza avere un uomo. Dopo aver chiesto un tenero contributo in barattolo a Ragnar di Vikings (Travis Fimmel), si innamora di uno scrittore frustrato (chi altri se non Ethan Hawke?). Maggie manda così all’aria non solo i suoi piani, ma anche la di lui famiglia: Julianne Moore che interpreta la moglie danese del fedifrago potrebbe essere uno dei pochi punti di forza di questa roba.

Scritto e diretto da Rebecca Miller, Il Piano di Maggie ha – ollapeppa! – un Tomatometer all’84% ed un Metascore a 74 punti. La verità è che a me neanche Beverly Hills piaceva.

FILM IN USCITA IL 30 GIUGNO

A Gilr Walks Home Alone at Night | Poster

A Girl Walks Home Alone at Night

Di questo presunto gioiellino abbiamo parlato proprio qualche giorno fa a proposito degli horror più attesi dell’estate. Da allora poco è cambiato: Tomatometer al 95%, Metascore a 81 punti.

Opera prima dell’iraniana Ana Lily Amirpour, il film è stato definito dalla stessa regista “il primo western iraniano sui vampiri“. Come vuole la migliore tradizione romantica, infatti, la trama ruota attorno al connubio amore e morte, ponendo però al centro della narrazione una giovane che nelle ore notturne va in giro per le strade di “Bad City” con skateboard e chador. Dior.

American Ultra | Poster

American Ultra

Mike (Eisenberg) è un fattone e lavora in un mini-market. Un giorno, mediante alcune parole misteriose, viene “attivato” da Connie Britton (AHS: Murder House) e scopre di essere uno spietato agente segreto addestrato per uccidere, segreto ma così segreto da essere un segreto anche per se stesso. Si ritrova così invischiato, assieme alla fidanzata fattona Phoebe (Kristen Stewart), in un pericoloso intrigo di proporzioni nazionali.

American Ultra è stato scritto da Max Landis, già sceneggiatore di Chronicle, il found footage che nel 2012 ci aveva lasciati tutti un po’ piacevolmente così, ed è diretto da Nima Nourizadeh, che nel suo curriculum può vantare solo quel Project X – Una Festa che Spacca che nel 2012 ci aveva lasciati tutti un po’ assurdamente così.

Metascore a 50 punti, Tomatometer al 43%, però Jesse Eisenberg nei ruoli da strambone convince sempre.

Cattivi Vicini 2 | Poster

Cattivi Vicini 2 | Neighbors 2: Sorority Rising

Il seguito di Neighbors – Cattivi Vicini del 2014 conserva la regia di Nicholas Stoller e buona parte del cast: Seth Rogen, Rose Byrne, Zac Efron, Dave fratello-di-James Franco e Lisa Kudrow. A questi altisonanti nomi si aggiungono quelli di  Chloë Grace Moretz e Selena Gomez. Non si discute: ecco il film cool cast della settimana. Cool cast sprecato, dici? Sì, vero.

La trama si ricollega direttamente al primo capitolo, con l’allegra famigliuola Radner che, reduce dalla guerra intrapresa con la confraternita di Teddy, decide di trasferirsi in periferia per poter crescere con maggiore tranquillità i due marmocchi. Dopo aver preso accordi sulla casa, i Radner scoprono che – daaa dan! – proprio accanto a loro sta per trasferirsi la simpatica sorellanza delle Kappa Nu.

Metascore a 58, Tomatometer al 62%. Mmm.

La Battaglia degli Imperi | Poster

La Battaglia degli Imperi – Dragon Blade

Stavo quasi per dimenticarmi di questo Dragon Blade, una coproduzione tra Cina e Hong Kong che racconta “una battaglia epica tra due grandi potenze mondiali, quando l’Impero Romano si scontrò con l’Oriente” (cit.).

Scritto e diretto da Daniel Lee, con un doppiaggio che imbarazza sin dal trailer, questo film può fare affidamento su Jackie Chan, un sempre più avvilito John Cusack, un quasi-Wolverine Adrien Brody e un sacco di Wan, Xiao e Lin.

Metascore a 41, Tomatometer al 36%. Sì, avrei fatto meglio a dimenticarmene.

La felicità è reale solo quando...
Condividimi!
Evernote
Tags:

4 Commenti

  1. Cassidy 30 giugno 2016
  2. Giulietta 30 giugno 2016
  3. Pietro 2 luglio 2016
  4. Babol 5 luglio 2016

Lascia un Commento