Delicatamente Autunno – Le Serie 2014: Ritorni

Anche se la sesta stagione di The Good Wife e la quinta di Downton Abbey sono già in onda dal 21 settembre sulle rispettive emittenti e nei rispettivi paesi, così come, nei giorni successivi, hanno avuto il via le seconde stagioni di Sleepy Hollow, The Blaklist e Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. (delle quali, da queste parti, si è completamente a digiuno o quasi), diamo un’occhiata ai ritorni di serie che, a partire da stasera, invaderanno lo schermo degli apparecchi d’oltreoceano, a cominciare da Once Upon a Time, ad esempio, di cui non parleremo (eh?) e che stasera ritorna con la sua quarta stagione.

***



Resurrection – Stagione 2 – dal 28 Settembre su ABC

Tornano i ritornatori: non quelli francesi che tanto si stanno facendo aspettare, ma quelli americani a buon mercato che non ci avevano propriamente convinti. In questa seconda stagione si uniranno al cast Margaret Langston (Catelyn Stark di Game of Thrones), nelle vesti della nonna ritornatora del piccolo Jacob, e Donna Murphy (Damages), nel ruolo di un’agente governativo incaricato di controllare quel fannullone di Bellamy. Torneremo anche noi ad Arcadia con i ritornatori e le nonne dei ritornatori? Bah.

Qui si parla della prima stagione.

***



Revenge – Stagione 4 – dal 28 Settembre su ABC

Eccola qua la serie che va ben oltre il guilty pleasure, fermandosi tra l’orrido e il nonsense (e che per questo non si riesce a smettere di seguire). Dopo aver tanto penato durante la terza stagione, il season finale – di un cattivo gusto di livello, eh – sembrava star conficcando per bene e finalmente dei paletti nella storyline. E invece col piffero: il personaggio sulla cui dipartita è sviluppato l’intero concept in realtà non è “dipartito”. Addio pace. Riuscirà Revenge a ridefinire il concetto di trash? Io ho buone (se non ottime) speranze.

Qui si parla della terza stagione.

***

Homeland – Stagione 4 – dal 5 Ottobre su Showtime

La terza stagione ha diviso il pubblico: da un lato una folla di sostenitori convinti di aver assistito ad una stagione più intima e toccante, dall’altro una calca di detrattori che invece hanno visto una stagione altalenante e persino troppo auto-conclusiva. Io (sorvolando sulla faccenda della stellina) sto nel mezzo, ma non nascondo che la scelta degli sceneggiatori di allontanarsi, per questa quarta stagione, fisicamente e concettualmente da quanto già visto per raccontare qualcosa di nuovo e di diverso mi affascina parecchio. Lunga vita ad Homeland, nonostante la stellina.  

***

American Horror Story: Freak Show – dall’8 Ottobre su FX

Una seconda stagione interessante ed una terza decisamente sottotono lasciano il posto al ritorno di AHS, serie antologica che questa volta, per la sua quarta stagione, sarà ambientata nel 1952 a Jupiter (Florida), in uno degli ultimi Freak Show degli Stati Uniti. Torna buona parte del cast delle precedenti stagioni: le immancabili Jessica Lange, Frances Conroy e Sarah Paulson (con le sue tanto sbandierate due teste), assieme a Denis O’Hare ed Evan Peters; mentre dalla terza stagione, AHS: Coven, vengono recuperate Emma Roberts, Gabourey Sidibe, Angela Bassett e soprattutto la nostra adorata Kathy Bates. Tra le nuove entrate, vanno segnalate quella di Michael Chiklis (The Shield) e Wes Bentley (American Beauty). Le premesse per una serie grottesca e disturbing ci sono tutte. Il guaio è che c’erano anche lo scorso anno…

***



The Walking Dead – Stagione 5 – dal 12 Ottobre su AMC

Forte dei suoi ascolti inspiegabilmente alle stelle, ritorna anche la serie che ha sfanculato Frank Darabont e reso gli zombie una macchietta di contorno. In questa quinta stagione, definita da Robert Kirkman “la migliore stagione mai fatta finora” (mmm), scopriremo cosa c’è dietro il Terminus ed ovviamente avremo a che fare con vecchi e nuovi personaggi. Non so voi, ma io mi sto annoiando mentre scrivo e già la quarta stagione mi è costata troppo in termini di caffé, per cui non so quanto riuscirò a resistere alla quinta, in questi tempi di crisi. Ah, c’è in ballo pure uno spin-off? Yawn.

***



The 100 – Stagione 2 – dal 22 Ottobre su CW

Anche se sono quasi tutti pischelletti fighetti interpretati da attori che non sanno recitare, anche se ci sono due o tre crateri nella sceneggiatura impossibili da ignorare, anche se è destinata ad un pubblico prevalentemente teen come quasi tutti i prodotti di The CW, la prima stagione di The 100 non è stata certo da buttar via. Il season finale, con tanto di cliffhangerone, preannuncia cambiamenti radicali tanto nella trama quanto nelle location. Speriamo che l’emittente raddrizzi il tiro e punti un po’ più in alto, perché potrebbe davvero venirne fuori qualcosa di buono. E poi c’è Desmond (Henry Ian Cusick).

Qui si parla della prima stagione.

***



The Newsroom – Stagione 3 – dal 9 Novembre su HBO

Dopo una prima stagione sorprendente, The Newsroom ci ha propinato un secondo ciclo di episodi decisamente non all’altezza. By the way, Aaron Sorkin ci ha già chiesto scusa, quindi inutile stare lì a tirarsela per la faccenda della fotocopiatrice, dato che questa terza stagione sarà quasi sicuramente quella conclusiva (Sorkin c’ha da fare, eh). Quindi, dopo un’attesa protattasi più del previsto, non ci resta che metterci comodi ed aspettare di vedere cosa quel geniaccio di un Premio Oscar ha da raccontarci questa volta.

Qui si parla della seconda stagione.
La felicità è reale solo quando...
Condividimi!

2 Commenti:

  1. Luthien Ab 28 settembre 2014
    • StepHania Loop 29 settembre 2014

Ti va di lasciare un commento?