Golden Globes Awards 2013 – The Winner Is…

Miserabile Argo Terrorista

CINEMA

E’ l’Argo di Ben Affleck a portarsi a casa i riconoscimenti come miglior film drammatico e miglior regia, mentre Les Miserables di Tom Hooper si aggiudica la vittoria nelle categorie miglior commedia, miglior attore protagonista in una commedia (Hugh Jackman) e migliore attrice non protagonista (Anne Hathaway). Lincoln di Spielberg, a fronte delle tante candidature, deve accontentarsi del premio a Daniel Day-Lewis nella categoria miglior attore in un film drammatico, così come Zero Dark Thirty di Kathryn Bigelow si aggiudica, grazie alla bellissima e vegetarianissima Jessica Chastain, la vittoria nella categoria miglior attrice in un film drammatico. Django Unchained di Quentin Tarantino, dal canto suo, vince nelle categorie miglior sceneggiatura e miglior attore non protagonista per mezzo dell’inglorioso bastardo Christoph Waltz.

Delusione per Life of Pi, che porta a casa solo la miglior colonna sonora, per Un Sapore di Ruggine e Ossa, che viene scalzato in entrambe le sue candidature e infine per The Master, che resta del tutto a bocca asciutta. Brave miglior film d’animazione, poi? Poco coraggio, decisamente.
Di seguito l’elenco completo dei pavidi vincitori per il grande schermo, poi si parla di televisione, terrorismo e nonna Violet.

Miglior Film Drammatico: Argo

Le altre nomination: Django Unchained, Life of Pi, Lincoln, Zero Dark Thirty.
Miglior Film Commedia/Musical: Les Miserables
Le altre nomination: The Best Exotic Marigold Hotel (Marigold Hotel), Moonrise Kingdom, Salmon Fishing in the Yemen (Il Pescatore di Sogni), Silver Linings Playbook (Il Lato Positivo).
Miglior Regista: Ben Affleck (Argo)
Le altre nomination: Kathryn Bigelow (Zero Dark Thirty), Ang Lee (Life of Pi), Steven Spielberg (Lincoln), Quentin Tarantino (Django Unchained).
Miglior Attore in un Film Drammatico: Daniel Day-Lewis (Lincoln)
Le altre nomination: Richard Gere (Arbitrage), John Hawkes (The Sessions), Joaquin Phoenix (The Master), Denzel Washington (Flight).
Miglior Attrice in un Film Drammatico: Jessica Chastain (Zero Dark Thirty)
Le altre nomination: Marion Cotillard (De Rouille et d’Os – Un Sapore di Ruggine e Ossa), Helen Mirren (Hitchcock), Naomi Watts (The Impossible), Rachel Weisz (The Deep Blue Sea).
Miglior Attore in un Film Commedia/Musical: Hugh Jackman (Les Miserables)
Le altre nomination: Jack Black (Bernie), Bradley Cooper (Silver Linings Playbook – Il Lato Positivo), Ewan McGregor (Salmon Fishing in the Yemen – Il Pescatore di Sogni), Bill Murray (Hyde Park on Hudson – Un Weekend Reale).
Migliore Attroce in un Film Commedia/Musical: Jennifer Lawrence (Silver Linings Playbook – Il Lato Positivo)
Le altre nomination: Emily Blunt (Salmon Fishing in the Yemen – Il Pescatore di Sogni), Judi Dench (The Best Exotic Marigold Hotel), Maggie Smith (Quartet), Meryl Streep (Hope Springs – Il Matrimonio che Vorrei).
Miglior Attore Non Protagonista: Christoph Waltz (Django Unchained)
Le altre nomination: Alan Arkin (Argo), Leonardo DiCaprio (Django Unchained), Philip Seymour Hoffman (The Master), Tommy Lee Jones (Lincoln).
Miglior Attrice Non Protagonista: Anne Hathaway (Les Miserables)
Le altre nomination: Amy Adams (The Master), Sally Field (Lincoln), Helen Hunt (The Sessions), Nicole Kidman (The Paperboy).
Miglior Film d’Animazione: Brave (Ribelle – The Brave)
Le altre nomination: Frankenweenie, Hotel Transylvania, Rise of the Guardians (Le 5 Leggende), Wreck-It Ralph (Ralph Spaccatutto).
Miglior Film Straniero: Amour (Austria)
Le altre nomination: A Royal Affair (Danimarca), Intouchables – Quasi Amici (Francia), Kon-Tiki (Norvegia/Inghilterra/Danimarca), De Rouille et d’Os – Un Sapore di Ruggine e Ossa (Francia).
Miglior Sceneggiatura: Django Unchained (Quentin Tarantino)
Le altre nomination: Argo (Chris Terrio), Lincoln (Tony Kushner), Silver Linings Playbook (David O. Russell), Zero Dark Thirty (Mark Boal).
Miglior Colonna Sonora: Life of Pi (Mychael Danna)
Le altre nomination: Anna Karenina (Dario Marianelli), Argo (Alexandre Desplat), Cloud Atlas (Tom Tykwer, Johnny Klimek, Reinhold Heil), Lincoln (John Williams).
Miglior Canzone Originale: “Skyfall” from Skyfall
Le altre nomination: “For You” from Act of Valor, “Not Running Anymore” from Stand Up Guys, “Safe and Sound” from The Hunger Games,
“Suddenly” from Les Miserables.
Cecil B DeMille award: Jodie Foster.  

TELEVISIONE

Nella sezione piccolo schermo è giustamente Homeland a fare il botto: la serie della Showtime si aggiudica i premi come miglior serie drammatica, miglior attrice protagonista (Claire Danes) e miglior attore protagonista in una serie drammatica. Ed è stato proprio il Sergeant Brody (Damian Lewis) a strappare la statuetta al Will McAvoy di Jeff Daniels per il quale queste pagine parteggiavano, lasciando la bellissima The Newsroom completamente a secco di premi. Paradossalmente, però, Homeland non si aggiudica il premio che più gli spettava (sempre secondo queste misere pagine): quel miglior attore non protagonista che sarebbe toccato di diritto a Mandy Patinkin ed al suo superbo Saul Berenson. Ci consola il fatto che la miglior attrice non protagonista risulta essere la pungente ironia di nonna Violet (Maggie Smith) di Downton Abbey, che Jodie Foster sia omosessuale (taaavero?!) e che Bill Clinton sia ancora vivo.

Migliore Serie Drammatica: Homeland 
Le altre nomination: Boardwalk Empire,
Breaking Bad,
Downton Abbey: Season 2,
The Newsroom.
Miglior Attrice in una Serie Drammatica: Claire Danes (Homeland)
Le altre nomination: Connie Britton (Nashville),
Glenn Close (Damages),
Michelle Dockery (Downton Abbey),
Julianna Margulies (The Good Wife).
Miglior Attore in una Serie Drammatica: Damian Lewis (Homeland)
Le altre nomination: Steve Buscemi (Boardwalk Empire),
Bryan Cranston (Breaking Bad),
Jeff Daniels (The Newsroom),
Jon Hamm (Mad Men).
Miglior Serie Commedia: Girls 
Le altre nomination: The Big Bang Theory,
Episodes,
Modern Family,
Smash.
Miglior Attrice in una Serie Commedia: Lena Dunham (Girls)
Le altre nomination: Zooey Deschanel (New Girl),
Julia Louis-Dreyfus (Veep),
Tina Fey (30 Rock),
Amy Poehler (Parks and Recreation).
Miglior Attore in una Serie Commedia: Don Cheadle (House of Lies)
Le altre nomination: Alec Baldwin (30 Rock),
Louis CK (Louie),
Matt LeBlanc (Episodes),
Jim Parsons (The Big Bang Theory).
Miglior Miniserie o Film per la TV: Game Change
Le altre nomination: The Girl,
Hatfields & McCoys,
The Hour,
Political Animals.
Miglior Attrice in una Miniserie o Film per la TV: Julianne Moore (Game Change)
Le altre nomination: Nicole Kidman (Hemingway & Gellhorn),
Jessica Lange (American Horror Story: Asylum),
Sienna Miller (The Girl),
Sigourney Weaver (Political Animals).
Miglior Attore in una Miniserie o Film per la TV: Kevin Costner (Hatfields & McCoys)
Le altre nomination: Benedict Cumberbatch (Sherlock),
Woody Harrelson (Game Change),
Clive Owen (Hemingway & Gellhorn),
Toby Jones (The Girl).
Miglior Attrice Non Protagonista: Maggie Smith (Downton Abbey)
Le altre nomination: Hayden Panettiere (Nashville),
Archie Panjabi (The Good Wife),
Sarah Paulson (Game Change),
Sofía Vergara (Modern Family).
Miglior Attore Non Protagonista: Ed Harris (Game Change)
Le altre nomination: Max Greenfield (New Girl),
Danny Huston (Magic City),
Eric Stonestreet (Modern Family),
Mandy Patinkin (Homeland).
La felicità è reale solo quando...
Condividimi!
Evernote

Lascia un Commento