Golden Globes Awards 2014 – The Winner Is…

 

Sono stati annunciati a Los Angeles, meno di ventiquattro ore fa, i vincitori degli ambiti Golden Globes, considerati l’anticamera degli Oscar soprattutto oggi e soprattutto per i telegiornali nazionali, che da stamani annunciano, strombazzandola più che giustamente, la vittoria di La Grande Bellezza di Sorrentino come miglior film straniero. Superato l’orgoglio patriottico, però, è difficile farsi un’idea, un po’ perché buona parte delle pellicole in gara non sono ancora uscite in sala da noi, un po’ perché la distribuzione dei premi sembra non voler scontentare nessuno.
Circa i riconoscimenti cinematografici, la miglior regia va a Alfonso Cuarón per Gravity, mentre il baraccone di American Hustle di Davis O. Russell, in lizza nella categoria commedia, porta a casa i premi per il miglior film, per la migliore attrice protagonista (la bellissima Amy Adams con le poppette da fuori) e per la migliore attrice non protagonista (l’adorabile Jennifer Lawrence, che questa volta non cade). Ancora nel campo delle commedie, il riconoscimento come miglior attore protagonista va (e finalmente!) al nostro Leonardo DiCaprio per The Wolf of Wall Street di Scorsese.
Nella categoria film drammatico, è 12 Years a Slave del profondo Steve McQueen a vincere il premio come miglior film, mentre Dallas Buyers Club si aggiudica il miglior attore protagonista, un Matthew McConaughey vestito, ed il miglior attore non protagonista, quel cucciolotto teneroso di Jared Leto. La migliore attrice in un film drammatico è invece la più bella della serata: Cate Blanchett per Blue Jasmine.
Per quanto riguarda le serie televisive, la miglior serie drama risulta essere quel gioiellino di Breaking Bad, che personalmente sto recuperando proprio in questi giorni; la miglior serie comedy è invece Brooklyn Nine-Nine, alla quale non si sarebbero date due monetine in mano. Nelle drama, il miglior attore è ovviamente Bryan Cranston, la miglior attrice, altrettanto ovviamente, Robin Wright per House of Cards. Tra le miniserie è Behind The Candelabra a vincere tutto il cucuzzaro, tranne per quanto riguarda il premio come migliore attrice protagonista, che anziché andare alla Lange, alla Bonham Carter, alla Ferguson, alla Mirren o ad un’attrice vera, va a Elizabeth Moss per quella robaccia lì vicino al lago, che questo stupido, inutile, misero blog aveva premiato come peggior serie dell’anno.
Aspettando il 16 gennaio e l’annuncio ufficiale delle nomination agli Oscar 2014, trovate qui l’elenco delle candidature ai Golden Globes e di seguito l’elenco dei vincitori.

C I N E M A

 

Miglior Film Drammatico: 12 Years a Slave di Steve McQueen
Le altre nomination: Captain Phillips di Paul Greengrass – Gravity di Alfonso Cuarón – Philomena di Stephen Frears – Rush di Ron Howard
Migliore Commedia o Musical: American Hustle di David O. Russell
Le altre nomination: Her di Spike Jonze – Inside Llewyn Davis dei Coen – Nebraska di Alexander Payne – The Wolf Of Wall Street di Martin Scorsese
Miglior Regista: Alfonso Cuarón (Gravity)
Le altre nomination: Steve McQueen (12 Years a Slave) – David O. Russell (American Hustle) – Paul Greengrass (Captain Phillips) – Alexander Payne (Nebraska)
Migliore Attrice in un Film Drammatico: Cate Blanchett (Blue Jasmine)
Le altre nomination: Sandra Bullock (Gravity) – Emma Thompson (Saving Mr. Banks) – Judi Dench (Philomena) – Kate Winslet (Labor Day)
Miglior Attore in un Film Drammatico: Matthew McConaughey (Dallas Buyers Club)
Le altre nomination: Chiwetel Ejiofor (12 Years a Slave) – Tom Hanks (Captain Phillips) – Robert Redford (All is Lost) – Idris Elba (Mandela: Long Walk to Freedom)
Migliore Attrice in una Commedia o Musical: Amy Adams (American Hustle)
Le altre nomination: Meryl Streep (August: Osage County) – Julia Louis-Dreyfus (Enough Said) – Julie Delpy (Before Midnight) – Greta Gerwig (Frances Ha)
Miglior Attore in una Commedia o Musical: Leonardo DiCaprio (The Wolf of Wall Street)
Le altre nomination: Bruce Dern (Nebraska) – Christian Bale (American Hustle) – Oscar Isaac (Inside Llewyn Davis) – Joaquin Phoenix (Her)
Miglior Attrice Non Protagonista: Jennifer Lawrence (American Hustle)
Le altre nomination: Lupita Nyong’o (12 Years a Slave) – Julia Roberts (August: Osage County) – June Squibb (Nebraska) – Sally Hawkins (Blue Jasmine)
Miglior Attore Non Protagonista: Jared Leto (Dallas Buyers Club)
Le altre nomination: Michael Fassbender (12 Years a Slave) – Bradley Cooper (American Hustle) – Daniel Brühl (Rush) – Barkhad Abdi (Captain Phillips)
Migliore Sceneggiatura: Spike Jonze (Her)
Le altre nomination: John Ridley (12 Years a Slave) – Bob Nelson (Nebraska) – Eric Warren Singer e David O. Russell (American Hustle) – Jeff Pope e Steve Coogan (Philomena)
Miglior Film Straniero: La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino (Italia)
Le altre nomination: La vita di Adele di Abdellatif Kechiche (Francia) – Il Sospetto di Thomas Vinterberg (Danimarca) – Il Passato di Asghar Farhadi (Iran) – Kaze Tachinu di Hayao Miyazaki (Giappone)
Miglior Film d’Animazione: Frozen (Walt Disney Studios Motion Pictures)
Le altre nomination: Croods (DreamWorks Animation) – Cattivissimo me 2 (Illumination Entertainment)
Migliore Colonna Sonora: Alex Ebert (All is Lost)
Le altre nomination: Steven Price (Gravity) – John Williams (The Book Thief) – Hans Zimmer (12 Years a Slave) – Alex Heffes (Mandela: Long Walk to Freedom)

 

T E L E V I S I O N E
Miglior Film TV o Mini-Serie TV: Behind The Candelabra
Le altre nomination: American Horror Story: CovenDancing on the EdgeTop of the LakeWhite Queen
Migliore Serie TV Drama: Breaking Bad
Le altre nomination: Downton AbbeyHouse of CardsMasters of SexThe Good Wife
Migliore Serie TV Comedy: Brooklyn Nine-Nine
Le altre nomination: The Big Bang TheoryModern FamilyGirlsParks and Recreation
Migliore Attrice in una Mini-Serie o Film TV: Elisabeth Moss (Top of the Lake)
Le altre nomination: Helena Bonham Carter (Burton and Taylor) – Rebecca Ferguson (White Queen) – Jessica Lange (American Horror Story: Coven) – Helen Mirren (Phil Spector)
Migliore Attore in una Mini-Serie o Film TV: Michael Douglas (Behind The Candelabra)
Le altre nomination: Matt Damon (Behind the Candelabra) – Chiwetel Ejiofor (Dancing on the Edge) – Idris Elba (Luther) – Al Pacino (Phil Spector)
Migliore Attrice in una Serie TV Comedy: Amy Poehler (Parks and Recreation)
Le altre nomination: Zooey Deschanel (New Girl) – Lena Dunham (Girls) – Julia Louis-Dreyfus (Veep) – Edie Falco (Nurse)
Migliore Attore in una Serie TV Comedy: Andy Samberg (Brooklyn Nine-Nine)
Le altre nomination: Jason Bateman (Arrested Development) – Don Cheadle (House of Lies) – Michael J. Fox (The Michael J. Fox Show) – Jim Parsons (The Big Bang Theory)
Migliore Attrice in una Serie TV Drama: Robin Wright (House of Cards)
Le altre nomination: Julianna Margulies (The Good Wife) – Kerry Washington (Scandal) – Tatiana Maslany (Orphan Black) – Taylor Schilling (Orange Is the New Black)
Migliore Attore in una Serie TV Drama: Bryan Cranston (Breaking Bad)
Le altre nomination: Michael Sheen (Masters of Sex) – Kevin Spacey (House of Cards) – James Spader (The Blacklist) – Liev Schreiber (Ray Donovan)
Migliore Attrice Non Protagonista in una Serie TV o Mini-Serie o Film TV: Jacqueline Bisset (Dancing on the Edge)
Le altre nomination: Hayden Panettiere (Nashville) – Janet McTeer (White Queen) – Monica Potter (Parenthood) – Sofia Vergara (Modern Family)
Migliore Attore Non Protagonista in una Serie TV o Mini-Serie o Film TV: Jon Voight (Ray Donovan)
Le altre nomination: Rob Lowe (Behind The Candelabra) – Josh Charles (The Good Wife) – Aaron Paul (Breaking Bad) – Corey Stoll (House of Cards)
La felicità è reale solo quando...
Condividimi!

2 Commenti:

  1. Mr Ink 14 gennaio 2014
    • StepHania Loop 15 gennaio 2014

Ti va di lasciare un commento?