Righteous Kill, di Jon Avnet

Sfida Senza RegoleSolo Chiacchiere e Distintivo.
C’è che Pacino e De Niro si stanno decomponendo a vista d’occhio e già questa è una cosa di per sé molto triste. C’è che ogni tanto entrambi si bloccano con un’espressione grottesca ed imbarazzante fissa sul volto. C’è che la trama non è altro che un cliché che si ripete: è un mondo difficile, o sei un poliziotto o sei un criminale, i detective anziani devono prendere in giro i pivelli, qualche volta occorre giocare sporco per il trionfo del bene e della giustizia e le donne sono sommariamente molto mignotte. C’è che il finalone wow è prevedibilissimo. C’è che ho buttato ben 100 minuti della mia misera, inutile e stupida vita per questo film e li rivorrei indietro, grazie.

Ehi, grazie di aver letto sin qui. Se questo post ti è piaciuto, puoi supportarmi facendolo girare sui social e sul webbe, perché sì la felicità è reale solo quando...

Condividimi!

2 commenti

  1. cinematto 19 Ott 2008
  2. Ale55andra 17 Ott 2008

E tu cosa mi dici?

Per commentare ti basta inserire i dati contrassegnati dall’asterisco e, se ti va, la url del tuo blog. Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato né usato per altri scopi, giurin giurello. Facendo click su “pubblica il commento” accetti il trattamento dei dati inseriti come descritto nella privacy policy. Ogni commento è prezioso per me. Grazie.