Wind: AI Digital e Rimodulazione Facoltativa Fino al 18/05

A febbraio l’operatore arancione aveva intimato agli utenti “fortunati” un presunto aggiornamento dell’opzione All Inclusive Digital, che dal 14 aprile sarebbe dovuta tassativamente passare dal suo bundle originario (60 minuti – 60 sms – 2GB a 5,04€ al mese) ad una soglia di 60 minuti, 60 sms e 3GB al costo di 7€ mensili. L’aggiornamento, peraltro contemporaneo al tassativo innalzamento del costo dell’extrasoglia, ha generato tra gli utenti un malcontento tale da costringere Wind a fare un passo indietro: l’aggiornamento (chiamiamolo così…) ci sarà, ma solo per chi non ne annullerà gli effetti.

Dall’11/04, infatti, sia sul sito ufficiale che sulla pagina Facebook di Wind, è possibile leggere il seguente testo:

I clienti che hanno sottoscritto l’opzione al prezzo promozionale di 5,04 euro al mese, possono richiedere di mantenere invariato tale prezzo e le attuali condizioni che prevedono 60 minuti, 60 messaggi e 2GB. Per farlo è sufficiente inviare un SMS al numero 43143 con testo DIGITAL NO entro il 17 maggio 2014.

Per i clienti che decidano di non avvalersi di tale facoltà, le nuove condizioni, che prevedono 60 minuti, 60 messaggi e 3GB ad un costo mensile di 7 euro, entreranno in vigore a partire dal primo rinnovo dell’offerta successivo al 18 maggio 2014.

Un passo indietro importante – quello effettuato dall’operatore – sicuramente correlato ai tantissimi reclami sporti ed alle numerose portabilità in uscita (irreversibili, purtroppo) chieste dai clienti nel corso di questi due mesi. Certo, sarebbe ancor più corretto, da parte del gestore, chiedere una conferma a chi volesse “aggiornare” la sua offerta e non a chi volesse restare con l’opzione così come sottoscritta (magari volutamente a credito zero), ma questa è fanta-telefonia.

Forse, per qualche tempo, l’operatore eviterà di metter mano alle opzioni 5 Anni x Tutti, promo alla quale appartiene proprio la AI Digital. Tuttavia, sembrerebbe restare invariato l’aumento del costo della tariffazione extra-soglia correlato a numerose opzioni (tra le tante, proprio la Digital, la AI Super e la AI Super Big), che dal 14/04 sarebbe dovuto passare ufficialmente a 29 centesimi al minuto. Oggi (16/04) ancora tutto tace nei sistemi, per cui non è possibile capire se la rimodulazione riguarda effettivamente il costo dell’extra-soglia (telefonate ed sms a bundle esaurito) o della tariffazione base, come accadde nel caso della (oramai defunta) Wind9LE. I sistemi dell’addebbito per l’attivazione della Service Card squillano invece a più non posso.
La felicità è reale solo quando...
Condividimi!

Ti va di lasciare un commento?